domenica 15 febbraio 2015

IL GHEPARDO è L'UNICO FELINO DEL GENERE ACINONYX

Sulla terra l'unico esemplare vivente del genere Acinonyx è il ghepardo, appartiene al gruppo dei Felidae ed è un mammifero carnivoro. Molti decenni fa questo animale era molto diffuso in varie nazioni dell'Asia e dell'Africa, attualmente il numero è calato per la concorrenza con gli altri carnivori come il leone, leopardo e le iene e per la pressione delle popolazioni che abitano i luoghi dove è presente queso felino.
Ci sono stati dei dibattiti sulla classificazione dei ghepardi inseriti nella famiglia dei Acinonyx che è un sottordine dei felini. Tramite gli studi hanno scoperto che i ghepardi hanno dei tratti simili ai canidi, le zampe sono lunghe e le unghie sono retrattili rispetto a quelle compatte e munite di artigli retrattili come negli altri felidi.
La base della caccia del ghepardo e nell'inseguire le prede leggere e veloci, differente dagli attacchi di altri felidi nella sopraffazione fisica. Un altro fattore molto importante è il comportamente parzialmente sociale dei maschi rispetto alle abitudini solitarie della maggior parte dei felidi.

Il nome ghepardo nella lingua italiana pare entrato nel 1874 visto che deriva dall'italizzazione di guèpard che è un termine francese, pare che sia a sua volta una storpiatura di gattopardo che è una parola italiana che viene utilizzata per chiamare i piccoli felidi come il serval.
IL GHEPARDO è IN PERICOLO DI ESTINZIONE
GHEPARDI
Il nome di questo felino si basa sul termine francese usato in quasi tutte le lingue europee, tranne l'inglese dove viene chiamato cheetah il ghepardo e poi il termine inglese è passato al portoghese chita dove coesiste con guepardo e quello spagnolo. Questo animale è molto famoso nel mondo perchè è in grado di raggiungere una alta velocità dai 110 ai 120 km/h. Questo fa del ghepardo l'animale terrestre più veloce del mondo.
Essendo però poco resistente il ghepardo è in grando di mantenere per brevi distanze la sua eccezionale velocità. Anche lo scatto del ghepardo è fenomenale dove è riuscito da fermo nel raggiungere i 100 km/h in circa tre secondi. Il ghepardo può raggiungere una lunghezza che va dai 120 ai 150 cm e la sua cosa è lunga circa 70-80 cm, mentre 70-90 cm è l'altezza al garrese. Non superano mai i 60 kg di peso anche se nonostante è di grossa taglia. I maschi, rispetto alle femmine, raggiungono una dimensione di poco maggiore a parit. d'età.

12 commenti:

  1. Che spettacolo questi felini! Non conoscevo tutte queste curiosità su questa razza, il tuo articolo è davvero interessante, ti ringrazio ;)

    RispondiElimina
  2. Leggo volentieri questi post alle mie bimbe che si divertono sempre tanto!

    RispondiElimina
  3. Stupendi felini che sanno essere dolci con i loro cari e aggressivi con le loro prede e chi li minaccia un pò come me ;)

    RispondiElimina
  4. Il Gherardo è un felino che mi affascina ..nell'aspetto e movimenti. .ho scoperto altre cose tramite il tuo post

    RispondiElimina
  5. Una macchina perfetta nel mondo animale mi affascian sempre molto quando lo vedo correre, anzi volare, nei docimentari in tv.

    RispondiElimina
  6. meraviglioso! Il Ghepardo è l'animale più veloce al mondo riuscendo a toccare punte di 110 Km all'ora. Daltronde deve cacciare le gazzelle, velocissime anche loro. Pertroppo per lui, il Ghepardo, non ha resistenza sulla distanza, per cui se il primo agguato non va a buon fine... addio pranzo!

    RispondiElimina
  7. Il mondo dei felini è un mondo affascinante senza dubbio.... grazie per il tuo interessante post!

    RispondiElimina
  8. Che animale affascinante, mi piace fin da quando ero piccolina! Grazie di averci raccontato qualcosa in più su questi bellissimi felini *.*

    RispondiElimina
  9. E' un animale affascinantissimo, adoro i felini...
    Non a caso ho un gattone gigante :-)

    The Princess Vanilla

    RispondiElimina
  10. MIA FIGLIA ama gli animali :D saprò cosa raccontarle quando crescerà

    RispondiElimina
  11. Bellissimo questo articolo.... amo i felini...

    RispondiElimina

Aggiungi un commento, grazie