martedì 21 luglio 2015

Scopriamo le 20 malattie più mortali della storia dell'uomo

Dai tempi antichi fino ai giorni nostri scopriamo quali sono state le 20 malattie più letali della storia dell'uomo dove hanno perso la vita uomini, donne e bambini.

Nel 1976 intorno al fiuma Ebola è nata la famigerata malattia dove il virus viene trasmesso tramite il contatto diretto di persona in persona. Poche possibilità di sopravvivere quando un essere umano viene contaggiato e la mortalità è pari al 90%.
Il Vaiolo è una malattia antica dove il bilancio stimato delle vittime è pari a 500 milioni. Nel 1977 con un programma di vaccinazioni autorizzato dall'OMS, la malattia è ufficialmente curabile.
Tramite il morso di una zanzara, soprattutto in Sud Africa e Sud America, viene trasmesso la febbre gialla. Ogni anno si stimano 200.000 persone contaggiate, circa 30.000 muoiano.
Una malattia che miete molte vittime è la Tubercolosi dove attacca i polmoni, ma a volte può colpire anche la colonna vertebrale, i reni e il cervello. Nel 2012, tramite l'OMS, ci sono state 1,3 milioni di vittime.
Il Morbillo nei paesi africani e asiatici provoca ogni 60 minuti 22 decessi. Tramite le vie respiratorie avviene il contagio di questa malattia.
Sono circa 1,38 milioni di morti ogni anno per chi ha riscontrato il cancro ai polmoni. Secondo studi attendibili da parte dell'OMS, la causa che determinerebbe questa malattia è il fumo.

Ogni anno i casi di colera varia dai 3 ai 5 milioni di vittime. Questa malattia è maggiormente diffusa nei paesi in cui le condizioni igieniche sono limitate.
Un'altra malattia provocata dalla zanzara è la malaria. Se si viene in contatto con questa malattia, senza trattamento  può essere fatale per l'uomo. Circa il 90%, di un milione di vittime, si trovano nell'Africa sub-sahariana.
I morti totali contagiati dalla febbre spagnola tra il 1918 e il 1919 sarebbero stati tra i 30 e i 50 milioni.
La terza causa di morte tra quindici anni, secondo l'OMS, saranno le malattie polmonari croniche, l'enfisema e la bronchite.
L'HIV fino ai giorni nostri ha causato circa 39 milioni di vittime. Questo genere di malattia distrugge il sistema immunitario indebolendo i globuli bianchi.
I giovani sotto i 30 anni hanno più possibilità nel essere contagiati dalla meningite meningoccica. La percentuale delle vittime è bassa ed è circa il 5-10%.
SARS si è diffusa nel sud della Cina e in poche settimane ha raggiunto 37 Paesi. I morti sono stati 774 su circa 8.000 casi.

La malattia più crudele dei giorni nostri sono le malattie cardiovascolari dove nel 2012 ha causato circa 17,5 milioni di vittime.
Durante il medioevo si diffuse in Europa e in Asia la peste bubbonica, nota anche come peste nera. Le vittime in totale, secondo le stime, furono circa 25 milioni.
Nel 2008 la Pertosse è stata trasmessa a 16 milioni di persone.
L'OMS ha stimato che su 421 casi segnalati per il contagio dell'influenza aviaria, le vittime siano state 257.
La speciale classifica delle 20 malattie più dannose per l'uomo

L'influenza suina chiamata anche A-H1N1 è diventata una malattia epidemica nel 2009. I morti sono stati circa 18.550, secondo la stima effettuata dall'OMS.
La Lebbra è una malattia antica, ma ai giorni nostri è curabile. I nuovi contaggiati di lebbra nel 2012 sarebbero stati 250.000.
La sifilide è una malattia trasmessa tramite un rapporto sessuale. Questo virus è altamente contagioso, ma curabile. Ogni anno secondo alcune ricerche attendibili i casi di infezione si aggirano intorno ai 12 milioni.

8 commenti:

  1. Molto interessante questo articolo, insomma sono sempre esistite tante malattie letali. Ora con il progresso tante cose sono cambiate ma si continua +, comunque, ad ammalarsi ed anche a morire!

    RispondiElimina
  2. Un articolo molto interessante soprattutto dal punto di vista scientifico.

    RispondiElimina
  3. Un post senza dubbio molto interessante ma di sicuro non molto allegro...comunque è bene essere informati su tutto

    RispondiElimina
  4. ma che bell'elenco!!! Un post davvero curato che mi ha fatto scoprire tante cose che non conoscevo

    RispondiElimina
  5. Nel corso dei secoli l'uomo se l'è vista proprio brutta a causa di malattie mortali come queste...per fortuna che al giorno d'oggi per la maggior parte esistono le cure e per le altre nella maggior parte dei casi si può comunque condurre una vita relativamente normale.

    RispondiElimina
  6. Oddio, solo leggerlo questo elenco mi sconforta. Per fortuna alcune di queste tremende malattie ormai sono curabili!

    RispondiElimina
  7. Mamma mia pensandoci bene cosa siamo sulla terra? Essere colpiti da una di queste malattie è davvero terribile

    RispondiElimina
  8. tante le malattie che in passato hanno fatto vedere la morte a milioni di persone al mondo...adesso abbiamo tanta ricerca a livello medico e per fortuna molte di queste sono state quasi del tutto debellate.

    RispondiElimina

Aggiungi un commento, grazie